Small is Beautiful: la Mostra d’arte che rivoluziona il concetto di Miniatura arriva a Milano

SmallIsBeautiful_DerrickLin_Penguins_©Derrick Lin.jpeg
  • jpeg

Milano, 8 maggio 2024 - La mostra dal respiro internazionale Small is Beautiful, che ha già meravigliato più di 250.000 visitatori a Parigi, Londra, New York e Bruxelles, arriva per la prima volta in Italia, a Milano in Fabbrica del Vapore: un viaggio oltre la realtà, in cui il visitatore si sentirà trasportato ed immerso, come fosse un gigante, in un mondo dalle dimensioni minuscole nel quale l'unità di misura è piuttosto… la punta delle dita.  Un’esposizione straordinaria in cui la miniatura stessa diventa un’opera d’arte e dove grazie alla meticolosa ed elaborata creatività degli artisti che vi hanno preso parte, si offre uno sguardo nel dietro le quinte della creazione di opere che sono le più piccole al mondo. 


Small is Beautiful rappresenta un incredibile viaggio attraverso mondi ridotti ai confini del possibile, forti di una cura maniacale nei dettagli e ricchi di poesia. L’unico vero limite, nel piccolo, si confonde con l’immensa immaginazione degli autori delle opere. La mostra, affermatasi a livello internazionale, rappresenta un unicum nel suo genere e ha come obiettivo quello di far conoscere l'arte in miniatura al grande pubblico, ma anche di stimolare la nascita di una comunità pronta a condividere - e ad entrare - in tutte le dimensioni dell’arte. I visitatori avranno modo di scoprire alcuni degli artwork più piccoli al mondo, delle dimensioni di pochi millimetri e anche meno, che richiedono l’utilizzo di potenti lenti d’ingrandimento per essere ben osservati ed apprezzati. Visitare Small is Beautiful significa intraprendere un viaggio onirico, un po' come se noi umani ci muovessimo in un universo creato a dimensione di una formica e dove l'unità di misura è veramente come massimo la punta di un dito.


La mostra vede esposte le opere di artisti internazionali che esplorano le varie sfaccettature della Miniature Art:


  • Ana Sofia Casaverde, artista peruviana, riproduce in miniatura dipinti e capolavori, origami e sculture in carta, cercando di sintetizzare ogni singolo dettaglio su scala molto ridotta;
  • David Mansot, artista francese esperto di casupole in miniatura, spesso sospese, utilizzando materiali di scarto, architettura poetica di luoghi reali o fantastici;
  • Derrick Lin, artista americano che ha raggiunto il successo per la sua abilità di ricreare gli alti e bassi della vita quotidiana in ufficio con piccoli personaggi, materiale di cancelleria e il suo iPhone, associando poi ad ogni foto una didascalia per pubblicarla sui social network;
  • Gaspard Mitz, artista francese le cui opere, sempre inserite all’interno di piccole scatole, rappresentano personaggi in scala 1/87 che interagiscono in modo ironico con un dipinto classico posto sullo sfondo;
  • Hannah Levesque, artista francese della carta, realizza sculture di ambienti straordinari esclusivamente con questo materiale, disponendo di oltre 400 tipi di carta di colori e consistenze diverse;
  • Jasenko Đorđević, artista proveniente dalla Bosnia-Erzegovina, scolpisce, con lo pseudonimo di ToldArt, micro-monumenti, personaggi, opere d’arte o oggetti sulla mina delle matite;
  • Kiu Mini Art, artista di Hong Kong famoso per dipingere opere grandi appena pochi centimetri;
  • Lisa Swerling, artista californiana che crea mondi in miniatura all’interno di scatole per celebrare la bellezza e nel contempo  l’assurdità del nostro pianeta;
  • Lucia Dolgopolova, artista ucraina, che realizza all’uncinetto animali grandi appena pochi millimetri, tra cui figura l’anatra più piccola del mondo (1 mm);
  • Marie Cohydon, scultrice francese famosa per i suoi animali selvatici e uccelli grandi soltanto pochi millimetri i cui dettagli non sono visibili ad occhio nudo;
  • Mini di Claudia, artista italiana nota per le sue creazioni iperrealistiche di alimenti e piatti minuscoli.
  • Minimiam, duo artistico franco-giapponese, composto dai fotografi culinari Pierre Javelle e Akiko Ida, che realizzano Food Art in miniatura utilizzando alimenti e minuscoli personaggi intenti in diverse attività;
  • Nicolas Guérin, artista francese che realizza opere di architettura in scala 1/12 di residenze borghesi e castelli con arredi interni;
  • Samsofy, fotografo e artista visivo francese, famoso per i suoi universi creativi dove i protagonisti sono i personaggi LEGO®;
  • Simon Laveuve, artista francese che immagina dei rifugi post-apocalittici, dei ripari di sopravvivenza utilizzando materiali di recupero, prendendo l’uomo e l’ambiente che lo circonda come base per il suo lavoro;
  • Slinkachu, artista inglese, famoso per fotografare e “abbandonare” i piccoli personaggi che semina per le strade delle città di tutto il mondo (Miniature Street Art). Le sue installazioni mirano a riflettere, con un certo umorismo, la solitudine e la malinconia della vita nelle grandi città;
  • Tank & Popek, duo di artisti francesi multidisciplinari che realizzano opere oniriche con il cartone, ricreando delle città e dei luoghi abitati; 
  • The Paper Ark, duo artistico indiano, che praticano le arti della carta attraverso le tecniche del taglio e della sovrapposizione, rendendo omaggio alla natura e alla nostra interazione con essa;
  • Vincent Bal, illustratore e regista belga autoproclamatosi “ombrologo”. Dal 2016 manipola oggetti di uso quotidiano per realizzare incredibili composizioni che coniugano ombre e disegni (Shadow Art).

La mostra promette un'esperienza coinvolgente per i visitatori, arricchendo ulteriormente la loro visita con un'avvincente caccia al tesoro. All'interno dell'esposizione, i partecipanti avranno l'opportunità di immergersi nella ricerca di cinque creazioni uniche dell'artista Slinkachu. Questa affascinante caccia al tesoro offre la possibilità di esplorare in modo interattivo l'esposizione, incoraggiando una connessione più profonda con le opere e gli artisti coinvolti. 


Inoltre, per approfondire ulteriormente l’esperienza immersiva, sarà esposta un'area dedicata al dietro le quinte, dove video accuratamente selezionati sveleranno i segreti del processo creativo degli artisti, offrendo uno sguardo da vicino nel cuore della loro ispirazione e delle loro tecniche.


"La mostra nasce dai social network, dove centinaia di artisti della miniatura condividono le loro creazioni, un esempio è proprio l'hashtag #MiniatureArt, oggetto di oltre 870.000 pubblicazioni su instagram. L’obiettivo di questa mostra era riunire per la prima volta artisti di tutto il mondo che interpretano l’arte della miniatura in tutte le sue sfaccettature (dalla fotografia alla scultura, passando per la pittura), e condividere con il mondo la bellezza di questi capolavori, dimostrando che può farci ridere e pensare. Serge Victoria, Curatore e Ideatore di  Small is Beautiful.


"Attraverso l’abilità di 19 artisti, i visitatori saranno condotti in un viaggio incredibile attraverso mondi in miniatura, colmi di dettagli e precisione. Il loro talento trova il giusto spazio in Fabbrica del Vapore, luogo storico ora dedicato alla creatività e all’innovazione, che si è trasformato in una vera e propria piattaforma per artisti, sia emergenti che affermati, in grado di promuovere forme d’arte uniche e stimolanti". Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, Comune di Milano.


Small is Beautiful apre le porte dal 9 maggio al 22 settembre 2024 presso lo spazio Messina, una coproduzione Fabbrica del Vapore - Comune di Milano e Fever, la principale piattaforma di intrattenimento, e con la collaborazione di Exhibition Hub.

La mostra è curata dal suo ideatore, Serge Victoria


Per ulteriori informazioni e per l'acquisto dei biglietti già da ora disponibili, è possibile visitare il sito web ufficiale della mostra "Small is Beautiful": Link.    

Exhibition Hub

Exhibition Hub è il produttore e distributore europeo di grandi mostre in tutto il mondo, dal Brasile alla Cina, da Parigi a Mosca. Offre esperienze di genere edutainment ad un vasto pubblico adattando mirabilmente tali produzioni al carattere e alle architetture dei luoghi prescelti. Una magia che si ripete di volta in volta creando esperienze sempre tutte originali: dai musei alle gallerie e ai grandi centri espositivi, dalle chiese antiche agli edifici storici ed altri luoghi sempre particolari o esclusivi. Oggi Exhibition Hub si concentra sempre più sulle esperienze realmente immersive, emozionando il pubblico con un universo di elementi tra immagini, luci, suoni e musiche avvolgenti, declinati a 360°. La visita si apre ad un vero e proprio viaggio, permesso anche dall’uso della più moderna e definita tecnologia per la realtà virtuale. L’esperienza audiovisiva realizzata con le spettacolari proiezioni multimediali a grande dimensione è anticipata da una galleria didattica che consente al visitatore di familiarizzare e conoscere meglio la storia e l’artista e di fruire al meglio di un’indimenticabile dimensione dell’arte.


Serge Victoria Cultural Events

Produttore di esperienze, attività ed esposizioni basate sull'immersione e la partecipazione, Serge Victoria vanta più di 15 anni di esperienza nel campo culturale. Curatore di "Small is Beautiful", è anche all'origine del concetto dell'esposizione. Porta la sua esperienza e competenza per curare i migliori artisti nel campo delle miniature e mettere in evidenza il loro lavoro.


Fabbrica del Vapore

La Fabbrica del Vapore è uno spazio del Comune di Milano gestito da Direzione Cultura - Unità Progetti Speciali e Fabbrica del Vapore. Un tempo zona industriale e sede della storica Carminati Toselli produttrice di rotabili tranviari  e ferroviari, nonché del mitico tram 1928, la Fabbrica è stata ristrutturata, recuperata e destinata alla promozione della creatività giovanile, di intrattenimento e aggregazione.



Informazioni su Fever

Fever è la principale piattaforma dell’intrattenimento dal vivo che dal 2014 aiuta milioni di persone a scoprire le migliori esperienze nelle loro città. Con la missione di democratizzare l'accesso alla cultura e all'intrattenimento, attraverso la propria piattaforma Fever ispira il pubblico con esperienze locali ed eventi unici, come mostre coinvolgenti, performance teatrali interattive, pop-up festival con cocktail molecolari, fornendo al contempo agli creatori dati e tecnologia per creare ed espandere esperienze in tutto il mondo.


Dettagli di contatto

Argomenti correlati

Ricevi notizie esclusive

Sei giornalista o lavori per una testata?
Iscriviti e richiedi l’accesso a notizie esclusive.

Chiedi accesso

Receive Fever news on your RSS reader.

Or subscribe through Atom URL manually